Un nuovo sito targato WordPress

A Natale tutto vale! Ma ai denti chi ci pensa?

CONDIVIDI
, / 397 0
A Natale tutto vale! Ma ai denti chi ci pensa?

Manca poco alle attesissime vacanze di Natale e tutti non vediamo l’ora di passare del tempo con i nostri cari, meglio se seduti a tavola davanti a tanto buon cibo. Ma mai dimenticarsi della salute orale! Per questo è utile adottare alcuni semplici accorgimenti, che permetteranno a tutti di godersi le abbuffate natalizie senza mettere a rischio la salute dei denti.

 

Non cosa ma per quanto: questo è il problema

Il problema dei pranzi e delle cene del periodo natalizio, tuttavia, non è tanto cosa si mangia, ma piuttosto per quanto tempo si mangia: la tradizione italiana vuole molte portate, il che comporta tempi dilatati, ore e ore passate a tavola, e alla fine il tempo che resta per occuparsi della propria igiene orale è spesso poco e non sfruttato al meglio.

Consigli dagli esperti

In tal proposito è intervenuta la British Dental Health Foundation, sottolineando l’importanza di dosare le quantità di dolciumi, di alimenti e bevande ricchi di zucchero durante le feste e mantenere una sempre costante, se non più assidua, igiene orale.
Anche Jacopo Gualtieri, odontoiatra di Lucca, membro dell’EAO (European Association for Osteointegration) attivo anche all’Ospedale San Raffaele di Milano, ha ribadito che per evitare rischi è «necessario spazzolare i denti dopo ogni pasto», e qualora ci si trovasse da amici o parenti, il consiglio è quello di portare sempre con sé gomme da masticare, ovviamente senza zucchero, e perché no, anche il colluttorio.

Tra le pietanze più amate, ma anche pericolose per la salute dei denti ci sono sicuramente i classici dolci natalizi come il panettone, tra i cui ingredienti compaiono anche i canditi: questi contengono elevatissime quantità di zuccheri e a causa della loro consistenza tendono a rimanere attaccati ai denti, contribuendo al rischio che si depositino residui zuccherini negli spazi interdentali provocando carie, e in casi più gravi anche infiammazioni come la gengivite. In alternativa a questi cibi, la British Health Foundation consiglia di offrire a fine pasto ai propri ospiti una selezione di formaggi: oltre ad essere un’ottima e prolifera fonte di calcio, i formaggi grassi contribuiscono a ridurre l’acidità e a riequilibrare il ph naturale della bocca, limitando la possibilità che si formino carie.

Cosa fare quando si aspetta … Natale

Per evitare qualsiasi rischio è importantissimo:
1) Limitare la quantità di dolci, e se proprio li si desidera, meglio se vicino ai pasti

2) Consumare pochi alcolici e bere molta acqua: questa aiuta un costante risciacquo della bocca

3) Munirsi di gomma da masticare senza zucchero: masticare la gomma contribuisce all’aumento della salivazione, importante alleata dell’igiene naturale

4) Non dimenticarsi delle buone abitudini e sforzarsi di mantenerle sempre: lavare i denti almeno tre volte al giorno, passare scovolino e filo interdentale, specialmente prima di andare a dormire

5) Evitare spuntini fuori pasto: durante questi infatti la secrezione della saliva è decisamente inferiore rispetto a quella prodotta durante i pasti principali, dunque non garantisce la stessa efficacia protettiva.

6) Mangiare sedano, broccoli, carote e mele: sono alimenti che facilitano la produzione di saliva, sono abrasivi naturali e leniscono le infiammazioni di denti e gengive

Dunque ricorda: niente è proibito a Natale, ma non trascurare la tua salute orale! Fai comunque regolari controlli  dal tuo dentista di fiducia, perché alla fine si sa … denti sani, in corpore sano!

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà visibile.