Un nuovo sito targato WordPress

AIO – banner 940×60

5 alimenti nemici insospettabili dei denti

CONDIVIDI
, / 1441 0
5 alimenti nemici insospettabili dei denti

Caffè e tè sono nemici dello smalto, lo zucchero porta la carie e le bevande gassate danneggiano i denti, chi non ha mai sentito queste raccomandazioni?

Lasciando da parte le minacce che ben conosciamo, cibi e bevande pronti a farci perdere la voglia di sorridere sono ovunque intorno a noi.

Smalto indebolito, corone scheggiate, luminosità e colorazione compromesse, invecchiamento dei tessuti… complicazioni di questo genere potrebbero essere a qualche pasto o bicchiere di distanza dal nostro sorriso.

 

Minacce

Ma quali sono questi scaltri nemici dei denti che siamo soliti sottovalutare o conosciamo appena?

I danni maggiori derivano generalmente da tre direzioni principali:

  • Zuccheri, che favoriscono la proliferazione dei batteri responsabili della carie
  • Sostanze dure, che indeboliscono lo smalto
  • Liquidi, che seccano eccessivamente il cavo orale

Ecco dunque che unendo questi elementi possiamo scovare alcuni alimenti insospettabili che rischiano silenziosamente di danneggiare il nostro sorriso.

 

Cubetti di ghiaccio

Per molti il divertimento di avere in mano e gustare una bella bibita ghiacciata e dissetante, oppure un amaro dopo pasto, deriva dal masticare i cubetti di ghiaccio quando il bicchiere è ormai vuoto.

Attenzione a questa abitudine sbagliata e dannosa! Qualcuno potrà pensare che il ghiaccio sia un toccasana per i denti, è infatti composto interamente da acqua e non contiene zuccheri o sostanze particolari, ma non è assolutamente così.

Masticare alimenti eccessivamente duri può causare seri danni allo smalto dentale ed esporre i denti a infiammazioni, scheggiature e danni alle corone.

 

Frutta essiccata

Ottima come spuntino salutare in ufficio o durante i viaggi, la frutta essiccata non è esattamente la migliore amica del nostro sorriso.

Uvetta, albicocche, prugne e kiwi tendono infatti a cementarsi sulla superficie dentale insediandosi in profondità nei solchi. La frutta contiene zuccheri naturali, che nei prodotti essiccati raggiungono un’alta concentrazione e una volta depositati nel cavo orale, tendono a trattenere batteri e microrganismi.

 

Pane e cracker

Difficilmente il pane viene confuso con una caramella o un dolce, eppure hanno più cose in comune di quante possiamo immaginare.

Quando mastichiamo il pane, gli amidi in esso contenuti vengono immediatamente trasformati in zuccheri dagli enzimi della saliva. Un boccone di pane o pasta masticato a lungo lascia inoltre dei residui nelle cavità tra un dente e l’altro, facendo la felicità dei batteri.

Problema simile è causato dai crackers, in cui tutti almeno una volta abbiamo trovato rifugio per una pausa al volo a metà mattinata. La permanenza prolungata di carboidrati all’interno del cavo orale aumenta infatti il rischio di demineralizzazione dello smalto… meglio dunque evitare di mangiucchiare per l’intera giornata.

 

Alcolici e bocca asciutta

Tra gli innumerevoli danni che l’abuso di alcol può causare, senza dubbio troviamo l’aumento dei rischi legati alla carie.

Per una volta non è colpa dei pigmenti o degli zuccheri, a rivelarsi realmente dannosa è infatti la secchezza delle fauci. Le persone che bevono troppo tendono infatti a riscontrare un flusso salivare ridotto, che innesca un senso di sete perenne e può condurre alla carie e a patologie gengivali più o meno serie.

Un flusso salivare regolare facilita la digestione, allontanando le particelle di cibo e proteggendo i tessuti molli del cavo orale da infezioni ed irritazioni.

 

Sottaceti

Non solo limone e aceto, tra gli alimenti e i condimenti acidi da evitare troviamo anche i sottaceti.

Un eccessivo consumo di cetriolini e cipolline aumenta la probabilità di erosione dentale, meglio dunque limitare la presenza sulle tavole di questi alimenti.

 

Sapevi che un consumo eccessivo di questi alimenti più danneggiare la tua bocca? Il segreto è sempre non esagerare… pensa al tuo sorriso!

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà visibile.