Un nuovo sito targato WordPress

Colgate pushbar #2

I piccoli piaceri della vita

CONDIVIDI
, / 2459 0
I piccoli piaceri della vita

Tra le tante domande esistenziali che ci poniamo abitualmente, o che probabilmente non ci porremo mai, ma che stuzzicano inevitabilmente la nostra curiosità c’è sicuramente questa: quali sono i piaceri della vita?

Ci ha pensato un utente della community Reddit a dare una risposta al quesito, chiedendo a persone connesse da ogni angolo del pianeta quali fossero per loro i piccoli piaceri quotidiani della vita.

 

Sollievo

E hanno partecipato in migliaia, ansiosi di dare il proprio contributo per stilare una delle classifiche più piacevoli della storia.

Curioso? Non sorprende di trovare ai primi posti della classifica alcuni piaceri che derivano da un senso di sollievo fisico e dall’allontanamento da problemi e seccature varie. Stiamo parlando di farsi grattare la schiena o la nuca, di togliersi il reggiseno alla fine di una lunga giornata e di bere un lungo sorso d’acqua fresca quando si ha sete… come dare torto!

 

Casa dolce casa

Altri suggerimenti si sono spinti invece verso situazioni familiari e rassicuranti, riferite al luogo che più di ogni altro ci fa sentire bene, anche se a volte fatichiamo ad ammetterlo: casa nostra.

Per questo tra i piccoli piaceri più gettonati troviamo quello di addormentarsi mentre fuori piove, accompagnato dal dormire nel proprio letto dopo un lungo viaggio. Ma non solo, ecco che le faccende domestiche per alcuni si rivelano un piacere, conquistando una posizione con il mettersi addosso i vestiti caldi appena tirati fuori dall’asciugatrice.

 

Piccole seccature

Parlando di piaceri quotidiani o meglio, di dispiaceri, cosa c’è di peggio che leggere un libro e non ricordare più la pagina esatta in cui eravamo immersi per colpa di una telefonata? Per la proprietà transitiva, da seccatura diventa subito una piccola soddisfazione quando per caso, riaprendo il libro, riusciamo a tornare esattamente al punto in cui eravamo.

Oppure ecco spuntare il lavoro. Ti è mai capitato di svegliarti in preda al panico, temendo di non aver sentito la sveglia e di essere in ritardo? Il piccolo piacere sta ovviamente nello scoprire che è Sabato o Domenica e che il lavoro può aspettare, almeno per un giorno o due.

 

Portare a termine

A scalare le classifiche, mettendo tutti d’accordo, sono inoltre i piaceri legati alla realizzazione personale come riuscire a far ridere una persona… soprattutto se è qualcuno a cui si tiene particolarmente.

E cosa c’è di più soddisfacente del portare a termine un compito che sembrava impossibile da realizzare? Che si tratti di lavoro o di lavare una pila immensa di piatti sporchi, il senso di sollievo è assicurato.

 

La salute prima di tutto

Poi, tra le mille futilità si fa strada anche qualche suggerimento più serio, che porta a galla i veri valori della vita.

Per qualcuno infatti, nulla è più piacevole della consapevolezza di essere in salute, o di essere guarito da una malattia… “è solo quando sei malato che realizzi quanto ti mancano quei giorni in cui stavi bene”, niente di più vero.

 

E la classifica?

Visto che il meglio viene sempre alla fine, ecco la classifica completa dei piccoli piaceri quotidiani che ci fanno stare bene:

    1. Addormentarsi mentre fuori piove
    2. I grattini alla schiena o alla nuca
    3. Sentirsi scorrere l’acqua addosso sotto la doccia
    4. Sdraiarsi sul proprio letto dopo un lungo viaggio
    5. Il pane appena sfornato con del buon burro
    6. Il primo sorso d’acqua quando si ha sete
    7. Avere la pelle d’oca ascoltando una canzone
    8. Far ridere qualcuno a cui si tiene molto
    9. Togliersi il reggiseno dopo una lunga giornata
    10. Iniziare un compito e portarlo a termine
    11. Riuscire a togliere dei residui di cibo dai denti
    12. Svegliarsi per andare a lavoro, per poi scoprire che è Sabato
    13. Aprire un libro alla pagina giusta
    14. Sedere davanti al fuoco crepitante
    15. Mettersi addosso i vestiti appena tolti dall’asciugatrice

 

Anche noi siamo d’accordo con alcuni piccoli-grandi piaceri, per altri invece ci rimane qualche dubbio… e tu, cosa ne pensi?

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà visibile.